Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2008

Equilibri


La strada si divincola tra i palazzi di questa città e gli alberi la contornano e la rendono più dolce. Guardo le aiuole con le erbette autunnali che faticano ad uscire ed uno strano sole, caldo, che mi fa scordare di essere già in autunno.

Verso lentamente dei granelli di riso su un piatto e lo vedo scendere lungo una direzione verticale. Osservo che ogni granello non varia l’illusione di stabilità del sistema ma che l’insieme dei chicchi posati porta il piatto della bilancia più vicino alla terra.

Scelgo pazientemente alcuni piccoli pesi e li pongo sull’altro piatto per bilanciare il riso e per capire qual’è l’effetto reale di esso sulla bilancia e sulla realtà.

Ottobre era il mese delle castagne, del fuoco, dei funghi e di me che contemplavo la pioggia che batteva sulle foglie secche per terra. Ottobre era il mese in cui pensavo al mondo e mi ricordavo che poteva essere grigio e triste, era il mese in cui dovevo scrivere della gioia che avevo provato in estate.

Oggi guardo la gente che parla allegramente, senza ombrello, e mi sembra di vivere in un sogno… vedo alberi stanchi, che lasciano andare le foglie come se stessero dando un’ultimo addio… Sono gli stessi di ogni autunno oppure qualcosa è cambiato? Sento che un altro passo è stato compiuto.

Un ultimo peso mi cade di mano urtando, violentemente, un piatto della bilancia… vedo un’esplosione di migliaia di chicchi di riso ed i pesi che avevo posato che cadono sul pavimento: la bilancia torna al suo stato.

L’invenzione che causerà la fine del mondo è la bilancia meccanica…

Read Full Post »