Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2010


Segreti:

Vi svelo un “segreto”: quando la propaganda si scontra con la satira nasce corto-circuito logico, quando invece la propaganda si scontra con la realtà nasce la rivoluzione…

Non è la rai!

Saviano, Fazio ed Endemol: è spettacolare vedere Masi che cerca di censurare a nome del presidente, una trasmissione prodotta dal presidente, contro il presidente, che fa concorrenza alle televisioni del presidente…

Cribbio!

Il processo? che sia breve, anzi… se non lo fate è meglio…

Realità

Televotate amici! Chi è stato ad uccidere Sarah Scazzi, premete sul rosso per Michele, Sul giallo per Sabrina, verde per Cosima, blu per Valentina. Forza amici, chi volete far entrare nella Grande Cella? Siete voi a deciderlo col vostro telecomando!

Ci provo…

Ma se faccio una rapina ad una banca poi me lo fate un Lodo?

Tempo:

è scientificamente dimostrato che 24 ore non bastano…

Amici

Alcune amicizie si perdono e non capisci neanche come…

In bottiglia

Mineracqua (federazione imbottigliatori di acqua minerale) “Ci siamo stancati di sentire dire che l’acqua del rubinetto e quella in bottiglia sono uguali. Non è così.” – mmhhh… e che ci metteranno mai nell’acqua minerale?

Videogiochi di guerra:

“sono accettabili finchè sei tu ad ammazzare gli sporchi talebani”…

Sciacalli:

Morta infermiera rumena aggredita da italiano: Maroni: “Tutti gli italiani verranno rimpatriati a forza.”

Berlusconi.

Credo che sia arrivato il momento di archiviare il parassita costituzionale…

Senza giovani nè vecchi

Un pò di tempo fa parlavo di conflitto generazionale… ora il conflitto si sta palesando giorno dopo giorno… e la prigione, delle quattro mura domestiche diventerà sempre più pesante… non è un più un paese per giovani, e presto non lo sarà neanche per vecchi…

Significato

Non c’è niente di più “insignificante” delle virgolette…

La verità scappa…

Berlusconi “La costituzione non è un dogma” ed infatti non ha bisogno di essere messa in discussione…

Barzellette

‎”Sì alle bombe sugli aerei italiani Amx, ma tenendo in massima considerazione la salvaguardia della vita umana quando si pianificano le missioni.” Poi iniziò a raccontare la barzelletta: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali…”

Sinistra…

Sentire La Russa che dice “Fassino dice delle cose che è come se le dicessi io” è mooolto significativo sullo stato del PD…

Read Full Post »


Egregio Presidente rispondo a questa sua.

Sono state tante le battaglie Politiche che ho combattuto nel nome del Software Libero, sono state tante le volte che ho dovuto confrontarmi con persone che non comprendevano l’importanza della libertà digitale, l’importanza di dare a tutti pari opportunità a livello informatico. Lei è una delle tante pedine che, non comprendendo appieno la rivoluzione informatica del Free Software, cerca di nascondere con le parole, la propria non volontà politica di aprire la pubblica amministrazione al Software Libero. Stia tranquillo, non è una novità.

Quando si parla di Free Software la politica, per qualche strano motivo, parla sempre al “futuro”: “Vareremo a breve”, “Faremo”, “Diremo” nel frattempo stipula contratti ed accordi con aziende che di cercano di monopolizzare il mercato.

Questo accade perché, come lei sa, non è più socialmente sostenibile la politica in cui il software vincoli l’utente ad una determinata piattaforma ma, non ha il coraggio di rinunciare a ciò che conosce, per dare la possibilità a  nuovi “concorrenti” di entrare sul mercato. Si perché di questo si tratta. Vede, cose che per lei sono banali e meccaniche (tipo: lei non si sarà mai chiesto in che formato salvare un documento, o in che formato salvare un immagine, o perché si avvia Windows quando accende per la prima volta un computer) in ambito digitale sono di vitale importanza, perché chiudono o aprono un enorme fetta di mercato a grandi e piccoli sviluppatori.

L’esempio più evidente lo trova su internet: dove non vi è stata la predominanza di un sistema “Microsoft” si è creato un enorme microcosmo di aziende che forniscono servizi in maniera indipendente, generando vera innovazione a costi realmente irrisori.

Lei dice di aver scelto l’open source e di questo non possiamo far altro che rallegrarci… ma in quale ambito? Quali sono i progetti attualmente in uso alla regione Puglia che sono stati rilasciati/utilizzati/finanziati? Mi contrappone ad un “contratto di collaborazione” firmato, una “scelta generica e futura”, ossia, come dice lei definendo al negativo, “una dichiarazione di intenti”.

Lei sottolinea il “senza investimenti pubblici” come se fosse una medaglia al valore. Vede… Al popolo del Free Software che conosce le modalità di prelievo di Microsoft: La cosiddetta “Microsoft Tax” che paghiamo ogni volta che acquistiamo un computer, oppure l’obbligo di utilizzare un determinato formato o l’obbligo di pagare un determinato “brevetto” (anche in maniera indiretta) sono tutte cose che ci sono ben chiare…

Come sono ben chiare le modalità di colonizzazione del mercato messe in atto dall’azienda, stringere accordi per la ricerca per fossilizzare il mercato su una data piattaforma (Windows). Le faccio una proposta: visto che è un accordo “paritario” tra due entità di cui una pubblica si potrebbe anche chiedere, in qualità di ente pubblico, a Microsoft di utilizzare “strumenti aperti” e rilasciare il tutto come Free Software?

Le strategie commerciali e monopolistiche di Microsoft le conosciamo troppo bene per accettare le vostre parole. “Open Source”, “Favorire lo Scambio”, “Stimolare l’innovazione” sono parole senza senso se non si abbinano ad un accordo “paritario” tra i vari competitors. In informatica si hanno ben chiari i limiti della politica ed i “piccoli stratagemmi” messi in atto da determinate aziende per garantirsi il “Monopolio” del mercato.

Visto che mi è sembrato sufficientemente preparato sulle aziende che aiutano i progetti da lei menzionati, le potrei tranquillamente ricordare che Firefox, Openoffice.org, (ma ne potrei elencare altri) sono delle evoluzioni di progetti “strangolati” dalla “strategia economica monopolistica” di Microsoft (aziende fallite, gente che ci lavorava dentro).

Potrei fermarmi qui, come dice lei, ma mi tocca continuare, perché la parte che fa più male del suo discorso è proprio l’attacco ideologico al software libero, la parte “politica” che manifesta l’approccio schematico ed “obsoleto” con cui si guarda al Software Libero.

Vede, leggendo con attenzione la frase di Alessandro ed Athosda da lei riportata: “questo tipo di software è l’unico che non può essere controllato da nessuna azienda” capirà che tutto quello che lei ha scritto non ha dato una risposta all’affermazione, ma ha semplicemente cercato di sviare il discorso cercando di insinuare che dietro a quei prodotti software ci siano determinate aziende.

Visto che non le è chiaro il concetto da loro espresso cercherò di spiegarlo meglio:

“Il Software Libero non crea dipendenza, nessuno può chiudere cambiare, smettere di supportare o decidere quali funzioni sono interessanti o meno di un programma se non la comunità degli utenti e degli sviluppatori, quali formati di file supportare o meno, nessuno ha l’obbligo di rifornirsi dal “fornitore primo” del software stesso.

Il fatto che le aziende che lei ha elencato siano i maggiori “finanziatori”, “sviluppatori” e che forniscano assistenza a tali sistemi non vuol certo dire che abbiano “il controllo sul progetto” (Se trova interessante, le posso indicare numerosi Fork di software che contrariamente alla direzione scelta dall’azienda, sono andati avanti in direzione “ostinata e contraria”). Sarà il “cliente” a decidere di chi fidarsi o meno.

Lei dice “L’Open Source si propone come un modello di Business del software. Certo più sostenibile, ma pur sempre un modello di business” intendendo forse che non è compito della politica scegliere il modello di business.

Ha detto una grande verità, ma ha sottinteso una grande bugia, la politica tra modelli di business più o meno sostenibile deve, necessariamente confrontarsi con un modello di business più sostenibile, per una questione etica e pragmatica. Se la politica tra due sistemi di business dovesse scegliere aprioristicamente il modello di business meno sostenibile, non sarebbe la “migliore politica” perché anteporrebbe al bene futuro di tutti il bene immediato di pochi e non si intende solo Microsoft…

I suoi (?) giudizi: “L’immagine di un prodotto evoluto e gratuito portato avanti da eserciti… non convince del tutto”, “non è cosa per privati appassionati”, “Ma solo per grandi aziende” sono semplicemente confutati dai “Fatti”, ossia che esiste  come lei dice “un enorme laboratorio di sviluppo condiviso” portato avanti da Aziende, Appassionati, Ricercatori, Università, ecc. che, indipendentemente da chi lo compone, funziona bene (anche meglio) e dà da lavorare e per questo non deve essere ignorato per pregiudizi, ignoranza o per poca “lungimiranza”.

Poi lei parla di “liberarci” da “altri” monopoli che limitano la nostra possibilità di connessione, come se quello di “Microsoft” (La prima azienda globale) fosse un monopolio di minore entità…  Per questo non posso che ritenere “pretestuosa” la lotta ad altri monopoli… Non ci sono monopoli trascurabili perché, semplicemente, in un modo o nell’altro un monopolio toglie ed ha tolto le “possibilità” ad altri, sfruttando oltretutto dei vincoli “di contratto” o limitazioni “arbitrarie”.

Vede, Sig. Vendola, Lei fa delle scelte politiche, Il software Libero è un entità a se stante che è indipendente dalla politica.

Rappresenta Aziende, Volontari, Lavoratori ma anche impiegati ossia “una parte” non “trascurabile” del mondo informatico, gente preparata che in un modo o nell’altro ha trovato nella rete (basata quasi totalmente su sistemi “Aperti”,”Liberi” e “Gratuiti” ) una forma continua di confronto e di dialettica… Lei ha fatto una scelta che nelle sue idee, forse, serviva a migliorare la formazione in Puglia… ma questa idea, che in apparenza potrebbe essere vantaggiosa è dannosa per il sistema paese e regione, perché non valuta la qualità, non favorisce le aziende locali e non apre il mercato, ignorando tante realtà che potrebbero fornire strumenti molto più efficaci per il rilancio del sistema paese.

Non può pretendere di convincere noi, della bontà delle sue azioni, perché sono anni che vediamo la politica “ignorare totalmente o quasi” le istanze del mondo del Software Libero e dell’associazionismo informatico italiano, Mentre fanno man bassa degli strumenti messi a disposizione dagli stessi sviluppatori (CMS, Portali, Siti Web per esempio…). Le posso tranquillamente dire, che la politica è troppo indietro per capire l’importanza dell’adozione del Software Libero.

Colgo l’occasione per porgerle i miei più cordiali Saluti

Americo Iacovizzi

Read Full Post »


Previsioni (09 ottobre alle ore 10.48):

Vicenda Misseri: L’uomo sorvegliato a vista in cella: “Mi uccido”. I detenuti: “Ci pensiamo noi”. Gli italiani: “Fate… fate…” – mumble, c’è qualcosa che non quadra…

Ottimismo:

Tutto sommato sono un inguaribile ottimista 🙂

Amici come prima:

Pranzo di riconciliazione tra Alemanno e Bossi, con piatti tipici delle zone: Cotolette alla Milanese e Fegatelli di Maiale alla Romana… I commensali dopo il primo boccone hanno espresso un giudizio: “Amaro…”

Sponsor:

Sogno un professore di biologia che faccia una lezione sui danni ambientali del petrolio, in una scuola sponsorizzata dalla ENI…

Cardine:

La Costituzione Italiana è solare e bella.

Fallimenti:

Diario di un regime al capolinea… Il fallimento del sistema Berlusconiano è palese, svegliatevi.

Sovversivi!

Politica Underground: In altri paesi i movimenti politici sovversivi sotterranei parlano con argomenti neonazisti, neofascisti, e neocomunisti… In italia parlano di “ambiente”, “rinnovabili”, “rispetto”, “legalità”, “rappresentanza”… ognuno cerca di colmare le proprie lacune…

Credici!

Berlusconi: “Le banche Usa le ho salvate io”, Una farfalla a Tokyo: “Tz, pivello… Io invece ho causato gli alluvioni in Pakistan”;

Casualità:

Ogni volta che vi è un calo di consensi un attentatore imbranato salva il governo…

Serie ed in parallelo:

una vita è troppo corta per cambiare il mondo. La vita media è intorno ai 70 anni quindi la vita di 30 persone mi separa dalla nascita di Gesù. Sul globo siamo circa 7 mld contemporaneamente: in quanto tempo cambieremmo il mondo se volessimo?

Grazie

Fratelli, In questi lunghi anni di concordato avete fatto tanto per la chiesa cattolica… vi chiediamo solo il 8×1000, esenzione ICI, Finanziamento ai grandi eventi, Agevolazione IRES (del 50%) oltre alla mancetta la domenica… vi ringraziamo per aver fatto grande la vostra chiesa e piccolo il vostro stato…

Camorra

E Cosentino resta al governo… o meglio PDL e Leghisti salvano un Camorrista… Milano ladrona.

Buona notte

Buona notte a chi dorme e a chi è sveglio, a chi sorride e a chi ha il cuore triste, a chi balla e a chi osserva la luna, buona notte a chi sospira ed a chi, semplicemente, sogna…

Solitudine

Americo e la solitudine del lupo solitario…

Dubbio

Spunta il nome di Fitto come Ministro allo Sviluppo… non so se gioire per il fallimento del governo Berlusconi o grattarmi  per i danni che andrà a fare…

Read Full Post »


Un passo

Quando penserai di poter cambiare il mondo, sarai ad un solo passo dal farlo realmente…

Vendere aria:

Marchionne dei miracoli: scinde una azienda in crisi con il -24% di vendite di auto in un anno e ottiene due “grandi aziende”. Dalla moltiplicazione dei pani e dei pesci alla moltiplicazione dei polli che ci credono…

Democratici

Continua l’harakiri politico del PD: Cacciari – “perché se le vince Nichi il PD è morto”… ok, intanto cerchiamo di capire cosa si intende per PD…

Imbecilli

Butterfly effect applicato alla religione: Un imbecille in America dice di voler bruciare un libro, In India migliaia di imbecilli iniziano una
persecuzione religiosa… Le guerre di religione sono basate su eventi minimi di idiozia umana…

Onestà intellettuale

La vendetta: “Se anche una deputata o un deputato facessero coming out e ammettessero di essersi venduti per fare carriera o per un posto in lizza, non sarebbe una ragione sufficiente per lasciare la Camera o il Senato”. (noi diamo il c..o, loro dessero quello che possono…)

Punti di vista

L’amico tendarolo di Berlusconi fa sparare da una motovedetta regalata dal nostro beneamato governo (e con un ufficiale “osservatore” italiano a bordo) ad un peschereccio italiano… ma la domanda è: l’obbiettivo era impedire l’immigrazione in Italia o dall’Italia?

Autoreferenza nascosta:

Perché accontentarsi di una risposta quando si può avere per se una domanda?

Offerte:

Vendesi Parlamentare, prezzo modico… astenersi perditempo.

Ossimoro:

Berlusconi va in Russia a parlare di Democrazia.

Parallelismi:

Ultimo saluto al sindaco pescatore “Massacrato perché difendeva l’ambiente”. Andreotti: “Diciamolo alla romana… anche lui se l’è cercata”

Gelmini:

6-7 Anni e gli attuali 220.000 precari della scuola saranno assorbiti… (i prossimi li dovreste  trovare ancora nel cimitero…)

Definizioni:

Internet Explorer -> “Programma preinstallato su windows che si utilizza alla prima connessione per scaricare ed installare Mozilla Firefox”

La domanda del giorno:

“Ma per la firma digitale si utilizza una pena che colleghi al computer e (facendo il gesto con la mano) scrivi la tua firma?” -.- Risposta: “Si, però devi fare attenzione a scrivere leggibile… “

Read Full Post »

Pensieri Sparsi [4]


Banalità:

Il PDL è la sponda nazionale della Lega Nord. La Lega Nord fa gli interessi del nord.

Amicizia

Un anno fa, iniziavo questa straordinaria avventura e avevo chiuso con gran parte della mia vecchia vita. Ero piegato, spezzato ma avevo un’idea e una storia… avevo una sola buona amica, che ancora oggi non vorrei perdere, e tanta voglia di ricominciare…

Cambiamenti epocali…

Il papa ai giovani: “Il posto fisso non è tutto… presto istituiremo anche i preti part-time.”

Gelmini:

La scuola è un male che stiamo sradicando giorno per giorno…

Sono

Sono acqua
che inesorabile
scorre verso
il mare,
acqua
…che goccia a goccia
leviga un sasso.
acqua
che, inafferrabile
e selvatica,
è di tutti,
è di nessuno…

Psicologie

Presi dalla continua analisi di ogni gesto ed ogni pensiero abbiamo dimenticato come si fa ad ascoltare il cuore…

Eventi Inattesi

Vorrebbe trovare le parole, ma alcune volte le parole non bastano…

Tempi moderni

Se fosse nato nel 20° secolo Leopardi sarebbe in visita da uno psicologo…

Verità collettiva

Credo che nella rete ci sia una coscienza propria e ciascuno di noi, rappresenta un neurone di questa enorme cervello pulsante e tecnologico, credo che il flusso di idee costantemente rinnovato da ciascuno di noi porterà un nuovo modo di concepire il genio da singolare a collettivo. Credo che insieme si potrà cambiare il mondo.

Giudizio e Pregiudizio

Pensare di conoscere le persone in base agli attimi che si passano insieme è come pensare di descrivere un continente in base a quello che vediamo sulla spiaggia di approdo…

Limiti

Non tutte le domande hanno una risposta…

Rivoluzioni

C’è un momento in cui decidi di abbandonare il mero ripetersi delle giornate per riaffermare la tua esistenza. In quell’attimo avrai il mondo ai tuoi piedi…

Evidenza…

P3, il sottosegretario Caliendo per 5 ore davanti ai pm: “Su di me non c’è nulla”… molto probabilmente hanno passato il tempo a giocare a Burraco…

Read Full Post »

Pensieri Sparsi [3]


Bossi:

“Bossi è l’unico ‘rivoluzionario’ che arriverà tranquillamente alla pensione…”

Fatto da se:

“La favola dell’imprenditore self made è giunta al capolinea… un sospiro di sollievo e si spera che a destra si inizi ad aprire gli occhi…

Conseguenzialità:

Ogni mio gesto può cambiare il mondo…

Ministri gratta e vinci:

Ops, mi hanno condannato a 2 anni il “mancato” ministro Aldo Brancher… Malpensanti che credevate che fosse stato nominato per meriti personali…

Amore:

Potrei chiudere gli occhi nella certezza che, almeno per un attimo, ho sentito il mio cuore battere ancora…

Vita:

Girovagando tra me e me osservo il mondo ed imparo…

Pessimismo:

Perché sono, tendenzialmente, pessimista? Per comodo… ad essere pessimista non vieni mai deluso e senti pienamente la gioia di un momento bello che non ti aspetti…

Tempi duri…

Siamo nel tempo in cui la cultura ha abdicato dalla sua funzione, siamo nel tempo del solo giudizio estetico e delle immagini, siamo nel tempo del vuoto di senso e di una rivoluzione che non potrà mai avvenire…

Farfalle:

Borsellino è morto 18 anni fa… Berlusconi oggi è al governo… Avete presente il Butterfly Effect?

Illusione

Lasciar cadere una goccia d’acqua ed iniziare a navigarci dentro…

Incertezze e certezze

Ho una strada da percorrere e sono senza assicurazione, bella la vita! :D.

Ed infatti…

Bocchino torna a sollecitare le dimissioni del coordinatore Verdini. Una “dichiarazioni di gravità inaudita”, replicano Sandro
Bondi e Fabrizio Cicchitto aggiungendo “Continuando così ci dovremmo dimettere tutti…”

Idee

Il solo problema delle idee è che ciascuno crede di averne di buone…

Ragionamenti estivi:

Vorrei scrivere qualcosa di intelligente… a luglio è troppo difficile, con tutti i neuroni in vacanza… (mandatemi una cartolina!!!)

Netiquette:

“La bacheca [di facebook] è un luogo pubblico. Non scrivere mai cose che non urleresti in piazza con un megafono…”

Approdi e solitudini…

Vagare ancora, alla ricerca di un approdo…
barchetta che navighi tranquilla
in un oceano di disperazione…

Cambiamenti imprevisti:

Un Eyafallajökull a tutti!

Prospettive future

Pensa di vivere su una bilancia sospesa nel vuoto ed inizia a mangiare tutto quello che è situato sull’altro piatto… arriverà un punto in cui dovrai saltare per mangiare il rimanente, ed infine… il vuoto…

Ordine inverso:

Lo sai che la tua percezione dela realtà non è altro che un immagine artificiosa limitata dai tuoi sensi? – Si vabbeh, intanto metti in ordine la stanza!

Read Full Post »

Pensieri Sparsi [2]


Ordine:

Il naturale stato delle cose è caotico. “Ordine” è un concetto artificiale.

Differenze

“Non temo di essere diverso, avrei paura se gli altri fossero come me…”

Discussioni:

Io:

“Giorno
dopo giorno
perso tra l’oggi e il domani
metto da parte il mio
ieri…
Nulla di ciò che ero
mi appartiene…”

L.: “Come scusa?”

Io:” Qualcosa tipo ‘ca..o! è già mercoledì!’ ma più complicato…” 😉

Tracce

Siamo la prima generazione totalmente videotramandata digitalmente…

CO2

Se vuoi davvero diminuire la CO2 in atmosfera, pianta un albero…

Ordine:

Non sono disordinato, applico la teoria del caos…

Vita:

…ed è come una sorpresa kinder, non sei tu a decidere quale sarà, ma aspetti trepidante, sperando che sia quella che desideri… ma alla fine è lei a decidere.

Insopportabile:

Mettiamo i miei difetti in chiaro : Sono Insopportabile, Saccente, Pesante, Testardo, tendenzialmente Misantropico, Mi arrabbio facilmente (ma non per sempre). Non sono Ipocrita, Falso, Insensibile, Inaffidabile, Presuntuoso, Borioso, Prepotente, Furbo, Arraffone, Bugiardo.

Aspettare domani

Eccolo li, il tempo, non te ne accorgi ma è alle tue spalle che ti osserva e gioca con te… ti dà da giocare con l’oggi, ti fa aspettare il domani mentre ti ruba ogni attimo del tuo ieri. Con un sorriso sadico, ti si mostrerà innanzi come foto di ciò che non sei più…

Restare o partire

Nel momento più buio della mia vita una persona mi ha chiesto, ‘perché te ne stai andando?’ la mia unica risposta è stata ‘la domanda è mal posta… la domanda giusta è che cosa ci faccio qui?’

Responsabilità

L’unico futuro sostenibile è quello in cui ciascuno comprende l’importanza di ogni propria azione…

Sguardo

Niente di più di un sussulto dell’anima… oltre questa monotonia, oltre queste distanze… L’emozione…

Quel che resta:

Nonostante le piccole incomprensioni, il sole è li… scegli tu la battaglia che vuoi combattere, scegli tu i tuoi alleati ed i tuoi avversari… io raccolgo, immobile, i raggi del sole…

Il trucco…

Gioco con le regole del mondo, come un gattino con una palla…

Read Full Post »