Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2011


Cammino in silenzio, una luna più grande del solito mi fa compagnia,nessuno con cui parlare…

– Il rombo di un motore, una raffica di mitra, un cuore di un uomo che si ferma.

Passa un’automobile, anonima, mi supera e mi chiedo dove stia andando, un’altra vita che mi sfugge via e che non avrò mai il piacere di conoscere.

– Un rantolo e vedo altro mio sangue scorrere, tremo ed un freddo mi penetra nell’anima, contorco il viso, in un ghigno inumano sentendo l’ultimo respiro che mi abbandona… buio.

Rifletto, ma ogni rifessione mi porta ad una cotraddizione di fondo “propaganda di regime”, mi dico, ma la propaganda è menzogna la propaganda è di ciascuno. Ciascuno, istintivamente, cerca di dare un’immagine migliore ed un motivo per gli atti scellerati che compie. Io inevitabilmente vivo gli eventi attraverso il filtro della mia cultura, posso avere un giudizio non di parte?

– Un riflesso in quella casa, potrebbe essere l’ultimo attimo della vita, un colpo, sordo, dal mio cannone e in un esplosione nella casa… non era un bambino, impaurito e nascoso, mi ripeto… era un sanguinoso nemico… Sono ancora vivo!

Tutto inscenato per il petrolio, le armi le hanno fornite i servizi segreti ai ribelli e la crisi energetica. Si poteva intervenire prima, perchè si è tergiversato? Poi fino a ieri ci andavano a pranzo con Gheddafi. Poi la crisi nucleare, il petrolio…

– Un bagliore, il fischio acuto e l’esplosione delle bombe sulle case… sono troppo veloci non riusciremo mai a colpirli con la nostra rudimentale antiaerea…

In tutta l’Africa avvengono massacri di civili, in sordina, senza che nessuno ne parli… non si può fare una guerra per portare la pace…

– Ci massacrano e nessuno fa nulla… non ci arrenderemo, questo regime deve cadere…

– Nel nome della rivoluzione ogni terrorista dovrà cadere…

– Bisogna intervenire, li stanno massacrando.

– Ci stanno attacando, stanno attaccando la nostra nazione, per il petrolio era tutto un complotto…

Quant’è stupido l’uomo.

Annunci

Read Full Post »